TUTTO IN - Alla scoperta delle cascate incantate

Visite: 354

Domenica 13 Agosto 2017 ore 22:45

Mistretta (ME): Alla scoperta delle cascate incantate

Dieci cascate in una valle, è una peculiarità che in Sicilia, solo a Mistretta sui Nebrodi ed in provincia di Messina, si può trovare. Non solo altissime ma la loro affascinante bellezza incanta i fortunati visitatori della valle. Quattro delle cascate, rispettivamente la cascata Argentea (8 metri), la cascata Pietrebianche (33 metri), la cascata Salto del Cerbiatto (6 metri) e la cascata Velo di Sposa (15 metri) si adagiano lungo il fianco del Monte Piano (950 m.s.l.m.), mentre sul lato sinistro sovrastato da Monte Castelli (1.566 metri s.l.m.) ecco spuntare da un profondo canyon il doppio salto la cascata Carrivalli Rosy Grace (10 metri), la cascata Acquasanta (6 metri) e la sua dirimpettaia cascata Riscifu chiamata anche cascata delle Fate (25 metri), così battezzata per la particolare rifrazione del sole che si crea su di essa dando origine all’arcobaleno.
I due canyon con i rispettivi torrenti generati da acque meteoriche si incontrano dopo pochi chilometri creando un unico torrente ad altezza di contrada Farà che, a distanza di circa 1,5 km, in contrada Ciddia in corrispondenza dell'omonimo ponte, crea un ulteriore salto: la cascata Ciddia o la cascata dell’Amore(7metri) chiamata così per la presenza della capelvenere, una felce (assente nelle altre cascate) che predilige zone ombreggiate ed umide, riportata in mitologia da Teocrito e conosciuta anche come chioma di Venere o barba di Plutone.
Alla fine del torrente San Martino, prima che esso si tuffi nel fiume Serravalle, chiude il complesso la cascata Kuttufa con due salti, non sullo stesso asse, divisi da una profonda marmitta di raccolta.
Noi di “Tutto In” siamo tornati nella valle per la seconda volta ed abbiamo voluto scoprire le cascate dall’alto. E così le immagini che vi proponiamo sono veramente suggestive. Con Daniela Dainotti e gli altri volontari dell’Associazione della “Valle delle cascate” abbiamo voluto scoprire anche i più nascosti particolari di questi canyon dei Nebrodi. Ma abbiamo voluto anche visitare le realtà culturali ed artistiche del terzo millennio di Mistretta dal giornale “Il Centro Storico” alla nuova realtà del cinema Odeon.