Minaccia l'ex compagna di mettere in rete il video hard

Visite: 677

La Polizia di Stato di Catania ha notificato ad un uomo il divieto di avvicinamento alla propria ex compagna, alla sua abitazione e ai luoghi abitualmente frequentati dalla stessa. I fatti traggono origine da una querela, sporta da una donna nei confronti dell'uomo per le continue liti che, nel corso della convivenza, sono sfociate spesso in aggressioni fisiche, ingiurie e ripetute minacce che lo stesso infliggeva alla donna, tale da rendere la convivenza dolorosa e mortificante; inoltre, dal momento in cui la donna ha deciso di interrompere la relazione sentimentale, l’ex compagno ha iniziato a molestarla tentando di imporle la propria presenza, mediante serrati appostamenti anche di notte, in tal modo, costringendola a vivere in un continuo stato di ansia e di paura e a cambiare le proprie abitudini di vita. Inoltre, la donna ha riferito circa un presunto video in possesso del proprio compagno e che lo stesso ha minacciato di divulgare, con la registrazione di scene di sesso tra i due. I poliziotti del Commissariato Borgo-Ognina, a seguito di attività di indagine, hanno indagato in stato di libertà l’uomo, per i reati di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori