Sindaci sul piede di guerra. "No, alla decadenza per mancato bilancio"

Visite: 566

I primi cittadini siciliani sul piede di guerra. Non si rassegnano  alla norma che prevede, in caso di mancata approvazione dei bilanci , la decadenza di sindaci contestualmente  allo scioglimento del Consiglio comunale. Sono dunque pronti a scendere in piazza a Palermo. Sono già sette i sindaci siciliani (Casteldaccia, Calatafimi Segesta, San Piero Patti, Castiglione di Sicilia, Valdina, Monforte San Giorgio e Monterosso Almo) dichiarati decaduti e nei cui comuni sono state gia' indette le elezioni. L'Associazione dei Comuni siciliani chiederà un incontro al presidente dell'Assemblea regionale siciliana, Giovanni Ardizzone.