Maltempo il colpo di grazia ad aziende agricole

Visite: 995

Si contano i danni in varie località della Sicilia causati nel fine settimana dalle forti raffiche di vento di scirocco che hanno investito l'isola.  Le forti raffiche di vento hanno assestato il colpo fatale alle aziende agricole del sud-est siciliano, già in ginocchio per la spietata concorrenza straniera che ha lasciato invenduta gran parte della produzione orticola. Parecchie serre sono state spazzate vie, molte altre hanno subìto danni gravi.

Il presidente della Regione Nello Musumeci ha fatto sapere che il governo regionale disporrà una dettagliata relazione da parte dei competenti Ispettorati per delimitare le aree colpite e chiedere le provvidenze previste per le calamità.

Il forte vento di scirocco ha fatto vivere momenti di paura ai residenti di una delle frazioni della cittadina di Gioiosa Marea, nel messinese.  A casua del forte vento di scirocco, in contrada Francari, ituata a circa 6 chilometri dal centro centro cittadino,  un grosso albero è caduto sabato sera su un’autovettura in sosta. Sul posto è intervenuta una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Patti che ha lavorato per ore per liberare l'auto dal grosso albero e liberare la strada da altri arbusti. Fortunatamente non si sono registrati feriti.Le fortissime raffiche di scirocco hanno anche tranciato nella stessa area alcuni cavi dell’alta tensione. Gli operai dell’Enel hanno dovuto lavorare per diverse ore per mettere in sicurezza l'area e ripristinare la normale erogazione di energia elettrica nella zona.

Forti disagi anche nei collegamenti marittimi con le isole minori della Sicilia. Le raffiche di vento hanno impedito, sabato sera, l'attracco al poro di Lipari dell'aliscavo partito da Milazzo alle ore 19.15. Il mezzo dopo aver fatto scalo a Vulcano non è riuscito ad approdrare sull'isola di Lipari. Il comandante del mezzo veloce, sul quale erano presenti trentacinque passeggeri, dopo vari tentativi ha deciso di ritornare a Milazzo. Una vera odiessea quindi per  i passeggeri che hannop dovuto effettuare un viaggio di oltre 2 ore per poi ritornate al punto di partenza.

A causa del vorte fento sono rimaste isolate, nell'arcipelago eoliano, le isole di Alicudi e Filicudi. Segui gli aggironamenti su OndaTv canale 85 e in streaming su www.ondatv.it (in differita di un'ora sul canale 618).

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments