Mutilavano braccia e gambe a vittime consenzienti per truffare le assicurazioni

Visite: 920

La Polizia ha scoperto e sgominato, a Palermo, due organizzazioni criminali che mutilavano braccia e gambe a vittime consenzienti e che finivano, così, sulla sedia a rotelle. Sostenevano, poi, che le lesioni erano conseguenza di incidenti stradali e truffavano, quindi, le assicurazioni.

Le indagini, coordinate dalla Procura di Palermo, hanno portato a undici fermi. I membri delle due organizzazioni utilizzavano metodi violenti e dolorosi per mutilare le vittime e le menomazioni le costringevano alla sedia a rotelle o a muoversi per lunghi periodi con le stampelle.

L'inchiesta è partita dalle indagini sulla morte di un cittadino tunisino, trovato senza vita in una strada alla periferia di Palermo, a gennaio dello scorso anno. Apparentemente il decesso sembrava dovuto ad un incidente, ma successivi accertamenti hanno permesso di scoprire che la morte era stata provocata da fratture multiple procurate dalla banda.

Segui OndaTv sul canale 85 e www.ondatv.it

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments