Pestaggio di via Garibaldi, tre condanne

Visite: 214

I tre giovani messinesi accusati del violento pestaggio avvenuto nel maggio del 2017 in una zona del centro, ai danni un ragazzo del luogo e di un suo amico marocchino sono stati tutti condannati.

I tre di 19, 20 e 21 anni erano imputati per per tentato omicidio e lesioni aggravate. La seconda sezione penale del tribunale di Messina ha inflitto a uno dei tre imputati 9 anni di reclusione mentre gli altri due sono stati condannati a8 anni. Il pm aveva chiesto per tutti e tre la condanna a 9 anni. L'aggressione venne messa in atto nella via Garibaldi di Messina nella notte tra il 20 e il 21 maggio del 2017. Alla base del gesto, secondo quanto accertato dagli investigatori motivi futili, ossia il mancato rispetto della fila per andare in bagno in un locale. Un gesto che ha scatenato la violenza del gruppo nei confronti delle vittime del pestaggio.

A riportare le conseguenze peggiori un 29enne messinese che venne colpito da diversi giovani con calci e pugni e perfino con una bottiglia di vetro. La vittima riportò un trauma cranio-facciale con frattura della parete anteriore dell’osso mascellare, una frattura scomposta delle ossa del naso, una emorragia nella sede frontale destra e fratture composte di cinque costole. Ferite più lievi vennero riportate dall'amico 24enne di nazionalità marocchina.

L’aggressione fu ripresa dalle telecamere di sicurezza di alcuni negozi presenti in zona.

Grazie alle immagini del sistema di video sorveglianza gli inquirenti riuscirono a individuare i tre giovani condannati per tentato omicidio e lesioni.

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments