Dopo maxi rissa tra ristoratori, il sindaco, dispone ringhiere che delimitino l’area di concessione

Il primo cittadino di Taormina, Eligio Giardina, dopo la maxi rissa scoppiata tra ristoratori, ha disposto un giro di vite per i camerieri di ristoranti e pub. Una nuova ordinanza che in sintesi, vieta al personale addetto nei locali di superare i limiti di suolo pubblico concesso nelle vie del centro storico. I titolari delle attività commerciali sono stati inoltre intimati di provvedere all’apposizione di speciali ringhiere che delimitino l’area di suolo pubblica di cui dispongono concessione. Da tale ringhiera è essenziale che sia garantito un passaggio di un metro e sessanta per l’accesso degli avventori. I titolari dovranno provvedere inoltre a “mantenere all’interno delle aree in concessione il personale preposto all’accoglienza”.

Il primo citatdino di Taormina, Eligio Giardina, dopo la maxi rissa scoppiata tra ristoratori, ha disposto un giro di vite per i camerieri di ristoranti e pub. Una nuova ordinanza che in sintesi vieta al personale addetto nei locali di superare i limiti di suolo pubblico concesso nelle vie del centro storico. I titolari delle attività commerciali sono stati inoltre intimati di provvedere all’apposizione di speciali ringhiere che delimitino l’area di suolo pubblica di cui dispongono i concessione, essenziale è che sia garantito un passaggio di un metro e sessanta per l’accesso degli avventori. I titolari dovranno provvedere inoltre a “mantenere all’interno delle aree in concessione il personale preposto all’accoglienza”.

Visite: 2030

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments