Minorenni molestati sessualmente da un parroco. Conferma condanna

Visite: 289

Condanna confermata in Cassazione per il parroco di Palermo accusato di avere abusato di tre ragazzini, di 9, 11 e 13 anni all'epoca dei fatti. Dichiarato inammissibile il ricorso presentato dai legali del religioso per i fatti risalenti al 2014, quando l'uomo era parroco della chiesa di Maria Santissima Assunta di via Perpignano. A scoprire gli abusi era stata la madre di due fratellini che era riuscita a farlo confessare in chat e lo aveva poi denunciato. Il parroco li avrebbe molestati sessualmente più volte e in una conversazione, via chat, con una parrocchiana aveva confessato quanto aveva fatto in un momento di debolezza, durante un pellegrinaggio a Medjugorje. Le vittime si sono costituite parte civile.