Erosione. A rischio più di 100 posti di lavoro nelle strutture turistiche

Visite: 1111

A rischio più di cento posti di lavoro nelle strutture turistiche della costa tirrenica che va dalla Torre delle Ciavole al Torrente Zappardino. Le ultime mareggiate oltre a risucchiare a mare quel po’ di spiaggia che era rimasta stanno minando la vita stessa dei villaggi turistici come quello di Calanovellamare. Qui le onde, con il fenomeno di sifonamento, hanno asportato metri cubi e metri cubi di terreno dai campi di volley e calcetto e rischiano di abbattere il grande muraglione che difende il villaggio. Il muraglione è stato già fratturato in più parti e da un momento all’altro potrebbe esplodere sotto la spinta del terreno. L’allarme dell’erosione della costa era stato lanciato tanti anni fa ma, come ci dice Achielle Ioppolo amministratore di Calanovellamare, nessun intervento di ripascimento sinora è stato attuato. Eppure il Ministero aveva sollecitato gli enti preposti ed anche il genio Civile a suo tempo, con l’ing. capo Leonardo Santoro, in una relazione del 2015, facendo riferimento ad un accertamento sui luoghi scrisse “ Si è constatato che la fascia costiera del Comune di Piraino è stata effettivamente danneggiata dalle mareggiate che l’hanno colpita negli ultimi anni, provocando l’arretramento della linea di battigia di decine di metri fino ad erodere anche l’arenile. In particolare nel tratto di costa antistante la struttura alberghiera Villaggio Calanovellamare, i marosi hanno provocato la notevole erosione dell’arenile, creando una situazione di potenziale pericolo per la struttura ricettiva e per la pubblica e privata incolumità”. E’ tutto il tratto di costa che comprende anche le contrade Garofalo, Airone, Calanovella e Zappardino ad essere a rischio e le prossime mareggiate potrebbero compromettere in maniera compromettente la prossima stagione balneare e, come si sa, le strutture tursistiche senza spiaggia potrebbero veramente non sopravvivere. Oltre all’occupazione rischia anche l’indotto.

Vedi il servizio con l'intervista al sindaco all'interno dei tg di oggi di OndaTv sul canale 85 e in streaming su www.ondatv.it (in differita di un'ora sul canale 618)

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments