La salma di Riina in viaggio per Corleone

Visite: 862

Ha lasciato l'ospedale di Parma per il trasferimento in Sicilia, questa mattina, la salma di Totò Riina, boss di Cosa Nostra morto venerdì 17 novembre. Il carro funebre viaggerà fino a Corleone, la cittadina in provincia di Palermo dove il boss è nato, 87 anni fa, e dove sarà tumulato. Non ci sarà un funerale pubblico. Il boss mafioso Totò Riina sarà sepolto nel cimitero comunale di Corleone dove già si trovano Michele Navarra, Luciano Liggio e le ceneri di Bernardo Provenzano: il gotha della mafia corleonese che ha spadroneggiato dal dopoguerra. Nel cimitero c'è anche l'urna coi resti di Placido Rizzotto il sindacalista della Cgil ucciso nel '48 da Luciano Liggio e dai suoi sgherri. Nel cimitero di Corleone aleggiano anche i misteri della tomba in cui furono trovati due scheletri: uno dei due crani ha un buco segno di un colpo di arma da fuoco. Quei resti, nella sepoltura che una volta era stato di Bernardino Verro, sindaco socialista ucciso dalla mafia, sarebbero di Calogero Bagarella, ucciso nella strage di viale Lazio, cognato di Riina.