Cartella esattoriale di oltre un milione di euro per l'ex presidente della Regione Cuffaro

 Riscossione Sicilia ha notificato al'ex presidente della Regione siciliana Salvatore Cuffaro una cartella esattoriale di oltre un milione di euro. Si tratta delle spese legali che l'ex politico e i suoi coobbligati dovranno pagare per il processo alla cosiddette talpe alla Dda di Palermo costato all'ex presidente della Regione una condanna a 7 anni per favoreggiamento aggravato a Cosa nostra. La pena è stata scontata e Cuffaro è tornato libero. Si tratta di 1.027.775,19 euro comprensivi di una mora da quasi 50 mila euro.
    Il tempo per saldare è di 70 giorni. “Io voglio pagare – spiega Cuffaro – ma voglio pagare la mia parte. Per questo motivo sto verificando, tramite i miei legali, se esiste questa possibilità. Ne saprò di più nei prossimi giorni”. L’ipotesi, quindi, sarebbe quella di una divisione in parti uguali della somma oggetto della condanna: “Una cosa – prosegue - è una somma da un milione, altra cosa è dividere quel milione per tutti i condannati”. Anche perché, su quel milione di euro “non è nemmeno praticabile la rottamazione – conclude Cuffaro – ma io sono pronto a pagare. Il giusto. Ma un milione no, un milione davvero non ce l’ho”.

Visite: 589