Incidente Targa florio. Gemma torna nella sua città

Gemma Amendolia, la pilota messinese rimasta gravemente ferita nel tragico incidente durante la 101 edizione della  Targa Florio, è ritornata nella sua città. La 27enne è stata trasferita ieri dall'ospedale Civico di Palermo, dove era stata ricoverata subito dopo l'incidente, al centro Neurolesi sui colli Sarrizzo di Messina. La pilota rimasta ferita durante una delle prove di rally dell'evento motoristico, successivamente annullato, sta meglio. Da giorni ha ripreso conoscenza uscendo dallo stato di coma. In questi giorni ha ricevuto le visite dei familiari e di amici e Gemma non ricorda nulla di quel che è accaduto la tragica mattina del 21 aprile, quando con la sua Mini Cooper stava partecipando alla Prova Speciale della 101esima edizione della Targa Florio, a Piano Battaglia, nel palermitano. Poco dopo lo start l'auto per cause ancora da chiarire ha sbandato finendo su uno dei commissari di gara. L'incidente è costato la vita al padre, Mauro  e al commissario di Gara Giuseppe Laganà.  Per più di due settimane Gemma è rimasta in coma, all’ospedale civico di Palermo. Per giorni familiari e amici hanno atteso qualche miglioramento. La settimana scorsa la buona notizia: Gemma si è svegliata dal coma farmacologico. Adesso il ritorno nella sua città. Gemma non sa però ancora della  morte del padre e del commissario di gara e sembra al momento non  ricorda nulla dell'incidente. Sul tragico sinistro rimane  aperta l'inchiesta per tentare di capire le cause e eventuali responsabilità. Al momento il fascicolo è aperto contro ignoti. Per aggiornamenti segui i servizi all'interno dei Tg di OndaTv: ore 14:00 - 17:00 - 20:15 - 23:00 - 01:00 sul canale 85 e in streaming su www.ondatv.it (in differita di un'ora sul canale 618)

FLORIO00000001

Visite: 18547

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments