Sopralluogo del consigliere Pistone al Cimitero. “Acqua che scorre dal mese di novembre e fili elettrici volanti. La memoria dimenticata”

Visite: 203

Il Cimitero di Spadafora è un luogo sacro dimenticato dalla Giunta. Lo stato della vegetazione incolta che fuoriesce nei vialetti di collegamento tra le lapidi, il sistema di illuminazione a giorno con i fili volanti e non in sicurezza, l’acqua che scorre da una conduttura rotta ormai da novembre e che allaga tutte le scale creando melma è la dimostrazione di quanto nostri amministratori comunali hanno a cuore la memoria dei nostri cari.”, a dirlo Lillo Pistone, consigliere comunale del Gruppo Misto del Comune di Spadafora, durante il sopralluogo effettuato domenica scorsa al cimitero di Spadafora.  “La cosa che mi sconcerta è che l’attuale amministrazione ha il coraggio di ripresentarsi alle prossime elezioni chiedendo nuovamente il consenso di cittadini che sono invece ormai stanchi di dieci anni di malgoverno”, ha concluso Lillo Pistone.