Si complica la posizione di Marco Ricci, accusato dell'omicidio dell'ex moglie nel negozio in cui la donna lavorava

Visite: 210

Si complica la posizione di Marco Ricci, l'uomo accusato di aver ucciso l'ex moglie con un taglierino, all'interno del negozio di Carini (PA) in cui la donna, 36enne, lavorava.

Sul luogo del delitto, infatti, è stata trovata una siringa contenente acido e la presenza della stessa sostanza sul volto e all'interno della bocca della vittima è stata accertata dal medico legale.

Ciò fa supporre che l'uomo abbia tentato di sfregiare l'ex moglie.

Il gip ha convalidato il fermo dell'uomo, accusato di omicidio volontario, e ha disposto la custodia cautelare in carcere.