Oltre il 75% dei gestori ha aderito allo sciopero de 6 e 7 novembre

Visite: 74

È stata Messina la provincia siciliana con il maggior numero di adesioni allo sciopero dei benzinai del 6 e del 7 novembre.

Oltre il 75% dei gestori ha aderito per dire no ai provvedimenti del Governo sulla digitalizzazione dei pagamenti.

A comunicare i dati è la Faib Confesercenti provinciale, che punta il dito contro l'aggravio di spese gestionali causato dalle nuove norme, che riducono ulteriormente l'esiguo margine di guadagno, per arricchire, invece, il concessionario.

Queste problematiche hanno indotto i benzinai ad incrociare le braccia e farsi sentire, aderendo in modo massiccio allo sciopero dei giorni scorsi.