Estorsione aggravata dal metodo mafioso. Arrestate tre persone legate al clan Santapaola-Ercolano

Visite: 292

Ordinanza di custodia cautelare in carcere, ad Adrano (CT), nei confronti di tre persone accusate dalla Procura distrettuale di Catania, a vario titolo, di estorsione aggravata dal metodo mafioso, ai danni di due imprenditori di Biancavilla. Gli indagati apparterrebbero al clan Santangelo, attivo nella zona e considerato un'articolazione locale della famiglia di Cosa Nostra catanese Santapaola-Ercolano. Le vittime sono due imprenditori etnei che, per essere convinti a pagare e tacere, sono stati gravemente intimiditi. I Carabinieri della compagnia di Paternò hanno arrestato un 51enne, un 45enne e un 44enne.

Secondo la ricostruzione dei militari, i tre, ritenuti appartenenti ad ambienti della criminalità organizzata di Adrano, avrebbero minacciato le vittime per un recupero credito vantato da una cooperativa, di cui uno di loro era socio, nei confronti di un'altra coop in fase di liquidazione.