Esperienza in barca a vela per giovani disabili visivi

Visite: 169

Si è concluso in Sicilia il progetto dell’Irifor nazionale per colmare, dopo il lockdown, il deficit di esperienze e socializzazione dei ragazzi ciechi e ipovedenti. Dopo l’Etna, viaggi in mare per i giovani di Messina, Palermo e Marsala. Le altre esperienze, da Gela a Sciacca, da Siracusa, a Il  progetto ha visto il coinvolgimento di trecento giovani affetti da disabilità visive  in settantasette province italiane “con attività che andavano dalla permanenza in centri benessere alla mototerapia, dalla visita in fattorie didattiche alle escursioni, come quella sulla cima dell’Etna, e poi le attività di vela e canoa per esempio sul Gargano, in Puglia, ma anche in Sicilia”.

Tre piccoli disabili visivi hanno vissuto un viaggio di tre giorni da Messina alle isole Eolie  accompagnati dalle mamme, dal coordinatore del progetto Nando Sutera e dall’istruttore dell’Helen Keller Franco Impollonia.

Esperienza in barca a vela anche per quattro  giovani disabili visivi di Palermo.