Prova a rubare in casa di amici e racconta storia inverosimile: 36enne arrestato per tentato furto

Visite: 543

È stato eseguito a Messina, dai poliziotti delle Volanti, l'arresto a carico di un 36enne messinese pregiudicato. L’uomo è ritenuto responsabile del reato di tentato furto aggravato in abitazione.

Il 36enne conosceva bene la casa perché appartiene ad amici, che lì, nella tarda serata di domenica, lo hanno trovato al loro rientro e con i quali si è giustificato raccontando di aver notato dalla strada le luci accese e visto un individuo, probabilmente di colore, allontanarsi frettolosamente. Preoccupato, non avrebbe, quindi, esitato ad entrare nell'appartamento per assicurarsi che tutto fosse in ordine, ma la storia non ha retto all’arrivo dei poliziotti che hanno notato che nessun segno di effrazione era presente e che chiunque fosse entrato nell'abitazione ne possedeva le chiavi.

Le successive verifiche hanno evidenziato le responsabilità dell'uomo. Dal racconto delle vittime è emerso, infatti, che lo scorso 12 maggio qualcuno aveva già fatto visita nell'appartamento asportando gioielli e altri valori senza lasciare traccia e che da giorni una copia delle chiavi di casa era scomparsa. Le chiavi sono state recuperate in strada dai poliziotti, che hanno proceduto a perquisire l'uomo e il suo domicilio, rinvenendo proprio gli oggetti rubati in casa delle vittime.

Il 36enne è stato arrestato per tentato furto aggravato in abitazione e denunciato per ricettazione e per furto di energia elettrica, scoperto durante la perquisizione domiciliare.

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments