Manager in vacanza con il Sindaco muore in Croazia. Gravi 2 bambini

Visite: 4978

La città di Sant'Agata Militello sta vivendo ore di apprensione per le condizioni dei due figli del manager Eugenio Vinci (nella foto tratta da Fb), a.d. dei supermercati TuoDì, morto ieri nella tragedia in barca in Croazia. Il corpo del manager di 57anni è stato trovato senza vita nel bagno della cabina della barca noleggiata per trascorrere una vacanza con la famiglia e alcuni amici, tra questi il sindaco di Sant'Agata Militello, Bruno Mancuso.

I due bambini, di otto e quattordici anni, versano ancora in stato gravissimo e sono in terapia intensiva al reparto pediatrico dell'ospedale di Spalato.

Le cause della tragedia non sono ancora state ancora del tutto chiarite. L'ipotesi più probabile sembra essere quella di un'intossicazione da gas di scarico dell'imbarcazione con la quale il gruppo si trovava i vacanza da alcuni giorni in Croazia. Il manager siciliano avrebbe perso i sensi nel bagno della barca a vela in seguito a un'intossicazione da gas proveniente dal water o dal condizionatore d'aria e nella caduta avrebbe battuto la testa.

Anche gli altri compagni di viaggio avrebbero accusato i sintomi dell'intossicazione e per questo sono stati stati trasportati all'ospedale di Spalato. I tre adulti, incluso il sindaco Mancuso, riporta una nota dell'agenzia Ansa, sono in condizioni stabili e nelle prossime ore dovrebbero essere dimessi. Più critiche invece le condizioni dei due figli del manager Vinci. Per quest'ultimo non c'è stato nulla fa fare. “Siamo tutti frastornati - ha raccontato Mancuso - eravamo partiti per passare una vacanza insieme e non avremmo mai pensato si trasformasse in una tragedia”. La Farnesina, attraverso il consolato generale a Fiume, è in contatto con i suoi familiari in Croazia per prestare loro ogni possibile assistenza. Sulla tragedia sta indagandola magistratura croata che avrebbe già disposto l'autopsia sul corpo del manager.

 

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments