Caso Antoci. Commissione Antimafia "Lunga lista di anomalie"

Visite: 254

Il Presidente della Commissione parlamentare regionale antimafia Claudio Fava ha tenuto stamattina una conferenza stampa per discutere del contenuto della recente relazione sul "caso Antoci" e le reazioni che questa ha suscitato.

Fava era accompagnato dai due consulenti della CommissioneTuccio Pappalardo, già Questore e poi Direttore della DIA e Bruno Di Marco, ex Presidente del Tribunale di Catania.

"Entrambi - ha sottolineato Fava - hanno offerto ed offrono un contributo prezioso a tutto il lavoro svolto dalla Commissione, supportandone la fase istruttoria di tutte le relazioni con qualità e competenza."

Fava ha chiarito che "la Commissione non ha ricevuto né acquisito alcuna nota anonima ma ha basato il proprio lavoro esclusivamente sugli atti giudiziari ostensibili e messi a disposizione dall'autorità giudiziaria, oltre che sui verbali stenografici delle 23 audizioni svolte."

"La Commissione – prosegue fava - non ha mai affermato che l'ipotesi più plausibile sia quella della messinscena, ma ha sottolineato che quella dell'attentato mafioso a fine stragista è la meno plausibile alla luce dei dati raccolti. In ogni caso tutte le ipotesi, come riportato nella relazione restano in piedi e questa valutazione è del tutto oggettiva legata alla lettura e all'analisi dei fatti e dei documenti. Senza alcun aggettivo né alcun punto esclamativo."

Nelle prossime edizioni del Tg l'intervista a Claudio Fava

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments