Turismo. Itinerario Fiorito di Sicilia alla BIT

Visite: 292

Bilancio positivo della tre giorni della Bit, la Borsa internazionale del turismo che si è svolta a FieraMilanocity dal 9 all'11 febbraio. Secondo i dati forniti dai promotori dell'evento sono stati oltre 40 mila i visitatori. Dati in linea con l'anno precedente quando furono circa 43 mila tra viaggiatori, giornalisti e operatori di settore, le presenze nei padiglioni animati da numerose iniziative finalizzate a presentare e promuovere i diversi territori, italiani e internazionali.

Per la 40esima edizione dell'evento sono stati oltre 1100 gli espositori arrivati a Milano da 68 Paesi. Tante le new entry. L'Italia naturalmente ha schierato quasi tutte le sue Regioni; tra queste massiccia è stata la presenza della Sicilia.

La Borsa Internazionale del Turismo è la manifestazione più importante a livello nazionale che punta a mostrare le migliori offerte del mercato turistico nostrano ed internazionale.

La Bit fornisce rilevanti segnali sulle scelte del viaggiatore contemporaneo che sempre più è alla ricerca di vivere esperienze uniche e in particolare un turismo sostenibile. Proprio in tema di sostenibilità erano presenti all'evento i comuni fioriti siciliani che hanno aderito al Marchio di Qualità dell’Ambiente di Vita promosso a livello nazionale da Asproflor (Associazione Produttori Florovivaisti). Nell'area riservata alla Regione Siciliana i 10 comuni uniti dal motto “Fiorire è Accogliere” hanno presentato un Itinerario Fiorito di Sicilia.

“Sicilia…un mare di fiori tra storia e bellezza” è stato lo slogan scelto e collocato sulla brochure distribuite durante la tre giorni. Con l'associazione Vivo In Sicilia, partner del progetto tutto siciliano, è stato attivato un portale sul sito www.vivoinsicilia.it che , anche nei prossimi mesi, con vari aggiornamenti e la collaborazione di Comunicare24 e OndaTv, promuoverà i comuni fioriti siciliani: Forza D’Agrò, Gangi, Geraci Siculo, Mongiuffi Melia, Petralia Soprana, Pettineo, Santo Stefano di Camastra, Sinagra, Terme Vigliatore e Tusa.

Per amplificare la visibilità i 10 comuni fioriti hanno scelto in comune accordo di puntare sulla presenza nello stand di alcuni maestri ceramisti di Santo Stefano di Camastra che, davanti allo sguardo incuriosito dei visitatori, hanno creato e decorato le ceramiche in loco attirando curiosità e attenzione.

Ad ingentilire lo spazio dedicato ai comuni fioriti della Sicilia durante la BIT la Ludovica Tucci che ha conquistato il titolo di Miss durante il meeting nazionale del Marchio di qualità svoltosi a Pomaretto in Piemonte.

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments