ETNA, Improvviso aumento di eruzioni ed esplosioni

Visite: 892

Un incremento dell'attività stromboliana è stato registrato stanotte nel Nuovo Cratere di Sud Est dell'Etna. Sono improvvisamente aumentate le eruzioni e le esplosioni che hanno prodotto una nube di cenere vulcanica che ha raggiunto i 4.500 metri di altezza, disperdendosi in direzione sud-ovest. Il fenomeno, secondo l'Ingv-Oe di Catania, è fortemente diminuito dopo tre ore e l'emissione di cenere è rimasta confinata nella zona sommitale del vulcano.

Nessuna modificazione al cratere Voragine, dove c'è stata una periodica emissione di cenere che si disperde rapidamente. È in decremento l'ampiezza del tremore vulcanico, ritornata su valori medi e la cui sorgente è nell'area del Nuovo Cratere di Sud- Est, ad una profondità media di 2.8 km sopra il livello del mare.

L'Etna, con i suoi 3340 m di altezza, è il vulcano più alto d’Europa etra più attivi al mondo. Clicca qui

 

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments