Abbandono selvaggio dei rifiuti, nuove sanzioni nella Città del Longano

Visite: 146
Il neo sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto Pinuccio Calabrò adotta la linea dura contro l'abbandono selvaggio dei rifiuti. "Uno dei punti del mio programma elettorale - scrive il primo cittadino - prevede la cura della nostra città sotto il profilo del decoro urbano. In quest’ottica, nei giorni scorsi,  l’Assessore con delega all’Igiene Ambientale, Filippo Sottile, insieme a personale della Polizia Municipale, ha condotto sopralluoghi in diverse zone della città del Longano. Obiettivo quello di contrastare l’ormai tristemente noto fenomeno dell’abbandono indiscriminato di rifiuti.
 
Sono stati individuati alcuni soggetti che avevano abbandonato rifiuti peraltro in una via centralissima della città. Inoltre, sono state elevate varie sanzioni. ono proseguiti nella giornata odierna i controlli condotti da personale del Corpo di Polizia Municipale con l’Assessore all’Igiene Ambientale, Filippo Sottile. All’esito dei sopralluoghi, altre tre persone sono state verbalizzate e sanzionate per avere abbandonato i loro rifiuti. Il monitoraggio ha riguardato la Via Giorgio Amendola, il Mercato Ortofrutticolo di Nasari, Santa Venera, Via Kennedy, Via Salvatore Cattafi, Santa Venera alta, Via Camarda, Via Immacolata, Via Sebastiano Crinò e tutta la zona artigianale. Tra ieri e oggi sono quindi complessivamente sei le sanzioni elevate dal Corpo di Polizia Municipale nell’ambito dei controlli capillari disposti dall’Amministrazione Comunale. Controlli che proseguiranno nei prossimi giorni, su tutto il territorio, con particolare attenzione alle periferie. 
Si ricorda che “gli sporcaccioni” saranno sanzionati con multe dai 600 euro a salire, con la possibilità di valutare l’ipotesi di procedere a eventuali denunce penali. 
L'Amministrazione Comunale ha inoltre chiesto una interlocuzione con l'azienda Dusty per la rimodulazione del contratto e la possibilità di migliorare l'aspetto finanziario con una raccolta differenziata puntuale.
Informo la cittadinanza - conclude il sindaco della città del Longano - che saranno collocate telecamere con funzione di foto trappola. Nulla - conclude il primo cittadino -  sarà lasciato al caso e il territorio sarà costantemente monitorato".

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments