Contagi da Covid-19 in aumento nell'Isola e nuove zone rosse. Preoccupazione nel Messinese

Visite: 1205

Peggiora e preoccupa l’andamento della pandemia in Sicilia. Secondo gli ultimi dati ufficiali, i nuovi positivi al Covid-19 sono 1.587, su 8.698 tamponi effettuati, con un tasso di positività ancora molto alto, pari al 18,25%. Nelle ultime ore si registrano 37 vittime, portando il numero totale, dall’inizio dell’emergenza, a 2765. Gli attuali positivi sono 42.819: di questi, 1298 si trovano in ospedale in regime ordinario di ricovero e 208 in terapia intensiva. Ci sono anche i guariti, pari a 237.

La distribuzione dei nuovi contagi per provincia ne vede 469 a Catania, 451 a Palermo, 246 a Messina, 232 a Siracusa, 75 a Caltanissetta, 35 sia ad Agrigento che ad Enna, 31 a Ragusa e 13 a Trapani.

I numeri dell’ultima settimana sono in aumento rispetto a quella precedente: 11.508 nuovi positivi, cioè +66%.

Ai Comuni “zona rossa” da ieri, 11 gennaio, Messina, Ramacca e Castel di Iudica, si aggiungono Ravanusa (AG) e Santa Flavia (PA), a partire da mercoledì 13 gennaio e fino a domenica 31 gennaio. Contestualmente, è stata prorogata anche la "zona rossa" attualmente in vigore a Capizzi (ME): con la nuova ordinanza i divieti in vigore vengono estesi fino alla giornata di lunedì 25 gennaio.

Preoccupante la situazione anche nel Messinese. Al Covid hospital di Barcellona P.G. sono 7 i contagiati tra il personale in servizio al Pronto soccorso. Negli ospedali sale il numero dei ricoveri: 87 al Policlinico, 28 al Papardo e 27 al Cutroni Zodda. 30 persone si trovano in rianimazione. Nel comune di Capizzi i positivi al test molecolare sono 95, mentre a San Fratello gli attuali contagiati sono 87. In crescita i casi a Capo d’Orlando, 64, secondo l’ultimo aggiornamento del sindaco Franco Ingrillì. A Tortorici le persone positive sono 15 e 32 a Brolo.

Nella fascia tirrenica del Messinese numeri ancora alti: 121 contagi a Barcellona Pozzo di Gotto, 36 a Spadafora, casi in aumento, in particolare, a Venetico, Gualtieri Sicaminò, Rometta, Saponara, Santa Lucia del Mela e San Filippo del Mela.

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments