Cappellano contro il vaccino, Sindaco chiama la Curia Vescovile

Visite: 541

E' finito anche sui media nazionali Don Giuseppe, giovane cappellano dell’ospedale di Sant’Agata, che avrebbe manifestato la sua contrarierà al vaccino contro il Covid -19.

Secondo quanto si apprendere dal quotidiano "La Stampa"il sacerdote non si sarebbe sottoposto al vaccino e lo avrebbe messo anche nero su bianco in una lettera inviata alla direzione dell’ospedale spiegando che si sottoporrà al tampone ogni 48 ore come previsto dalle norme: «Uso la mascherina Ffp2 e igienizzo le mani di continuo», racconta il cappellano che non vuole essere definito “prete no vax” .

Mentre il governo vara misure più restrittive per bloccare la pandemia e si cerca in tutti i modi di aumentare la quota di vaccinati da Sant'Agata Militello, comune del messinese, si apre così una nuova polemica che divide tra favorevoli e contrari al vaccino.

Sulla vicenda interviene con un comunicato stampa anche il Sindaco della cittadina tirrenica, Bruno Mancuso : “Abbiamo appreso dalla stampa – scrive il primo cittadino - la notizia di presunte posizioni “No Vax” che sarebbero state assunte e portate avanti con vigore, anche attraverso proprie omelie diffuse attraverso i social ed altri canali web, da uno dei sacerdoti in servizio presso la comunità locale, chiamato a svolgere in particolare il delicato officio di cappellano all’ospedale di Sant’Agata Militello.  

L’eco che in poche ore la notizia ha avuta e che ha fatto rimbalzare sulle varie cronache il nome della città di Sant’Agata Militello, impone, - continua Mancuso - nel pieno rispetto delle opinioni di ciascuno, una ferma presa di distanza da parte dell’amministrazione comunale, che da sempre si è convintamente impegnata con tutti i propri mezzi a sostegno della campagna vaccinale quale unica soluzione per sconfiggere il Covid. 

Mi sono sentito immediatamente con la Curia Vescovile di Patti, - continua il sindaco - con la quale ci lega storicamente un profondo spirito collaborativo oltreché la condivisione in particolare dell’importanza della vaccinazione, ed ho avuto rassicurazioni circa la dovuta attenzione con la quale si sta già valutando la questione".  

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments