Al Castello Ursino la mostra documentaria “Verga: quotidianità di un romanziere”

Visite: 52

C’è il testamento di Giovanni Verga, per la prima volta esposto al pubblico, nella mostra documentaria inaugurata al Castello Ursino a Catania dal titolo “Verga: quotidianità di un romanziere”. L'iniziativa  promossa dal Comune di Catania è inserita tra le iniziative per le celebrazioni del centenario della morte di Verga. Curatori sono Antonio Di Silvestro e Agata Tarso.
Fino al 26 dicembre i documenti inediti costituiscono un corpus unico per studiosi e appassionati ma anche per tanti giovani che nel giorno d’apertura non sono mancati per conoscere da vicino i tratti essenziali che hanno ispirato Verga nella scrittura verista, attirati anche dalla sezione d’arte contemporanea dal titolo “Cuore Contento” che, da un’idea di Davide Bramante, ha coinvolto nove artisti italiani e stranieri nella realizzazione di opere dai diversi linguaggi che interpretano le opere dell’autore siciliano.
Il fondo documentale presente in mostra racchiude tutto ciò che ruota intorno alla biografia e alla famiglia dell’autore, nonché documenti e carteggi inediti scritti per mano dello stesso autore o a lui diretti, che ne evidenziano responsabilità pubbliche e responsabilità private, amicizie e legami affettivi.
Nella sezione d’arte contemporanea, invece, tutti gli artisti hanno svolto un minuzioso lavoro di ricerca, passando dai luoghi verghiani come Catania, Vizzini e Acicastello, per inoltrarsi tra le pagine delle sue opere, rileggendo gli aforismi o i racconti, inoltrandosi nel ciclo dei vinti, ritrovando quella Sicilia di contadini e pescatori di cui ancora oggi resistono alcune tracce.

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments