I resti dell'auto della scorta di Falcone esposti a Milazzo

Visite: 224
A trent'anni dalla strage di Capaci, a Milazzo grazie all’iniziativa della Pro loco, del Comune e dell’associazione “Quarto Savona Quindici” si terranno dal 25 al 27 ottobre tre giornate di eventi denominati “Capaci-Milazzo, la marcia della memoria” che coinvolgerà cittadini e studenti.
Nell’occasione sarà esposta nell’Atrio del Carmine la teca contenente i resti della "Quarto Savona Quindici", la macchina su cui viaggiavano gli agenti della scorta di Giovanni Falcone: Antonio Montinaro, Vito Schifani e Rocco Dicillo.
L’inaugurazione, alla presenza di Tina Montinaro, vedova di Antonio e presidente dell’associazione “Quarto Savona Quindici” (così era denominata l’auto dove viaggiava il giudice), avverrà alle 11 di martedì 25 alla presenza delle principali autorità militari e civili.
La Teca potrà essere visitata dalle 8,30 alle 20,30.
Subito dopo, sempre nell’Atrio del Carmine, la stessa Montinaro incontrerà gli studenti
delle scuole milazzesi e del comprensorio per un momento di memoria e confronto.
Alle 12,30 alla presenza della vedova dell’agente Montinaro, si procederà
all’inaugurazione dell’Aula consiliare, ai giudici Falcone e Borsellino e agli agenti
della scorta, così come già deliberato dal Consiglio comunale.
Seguiranno, nelle altre giornate, incontri e dibattiti sul tema della legalità e della
memoria contro le vittime della mafia.