Premiati 3 studenti dell'ITC Primo di Milazzo al concorso internazionale di letteratura "G. Belli F. Lami"

Visite: 184

Si è svolta a Firenze, nel Salone Monumentale dei Cinquecento a Palazzo Vecchio, la premiazione della prima edizione del Premio Letterario Internazionale "G.Belli – F. Lami", organizzato dalla secolare Accademia Tiberina, alla presenza del presidente dell’Accademia cav. dott. Franco Antonio Pinardi, che ha aperto i lavori, e della presidente del premio letterario prof.ssa Antonietta Micali che ha moderato i lavori.

Tra gli interventi quello dello storico e critico d’arte Franco Scolaro che si è soffermato sul valore storico e artistico del Salone dei Cinquecento mentre tra i giurati erano presenti le dottoresse Daniela de Scorpio, Meri Lolini e Nuccia di Gennaro e l’attrice e speaker radiofonica Giorgia Catalano che ha letto le motivazioni dei riconoscimenti.

Tra le personalità del mondo della cultura e dell'istruzione presenti anche il flautista di fama internazionale, Cesare Bindi, la direttrice della Scuola Nazionale Italiana di Biblioterapia, dott.ssa Rosa Mininno, e il presidente del Menotti Art Festival di Spoleto, Luca Filipponi.

Il Concorso si è articolato in più sezioni, ognuna delle quali ha avuto tre vincitori e tre menzioni d’onore.

Il primo posto, nella poesia a tema libero, è stato assegnato a Marica Pinardi con “Telascica”; nella sezione a tema “La Bellezza del Creato” il premio è stato aggiudicato a Maggiorina Tassi con la poesia “Un campo di papaveri rossi”; nella sezione narrativa è risultato vincitore Stefano Luti con il testo “Pulcinella di mare”, mentre nella sezione della Poesia all’Arte Visiva il primo posto è stato riconosciuto all’Accademica Francesca Cencetti con l’opera “L’Autunno”.

Da segnalare che, nel corso della manifestazione, sono stati premiati anche tre studenti dell’istituto comprensivo statale Primo Milazzo: Isabel Trimboli della 2^ C, Antonio Campo della 1^ B e Bruno Guarnaccia della 3^ B.

L’editore Gian Carlo Lisi, casa editrice ControVerso, ha offerto a tutti loro l’opportunità di pubblicare un'opera e cinque volumi della stessa in modo del tutto gratuito.

Nel corso dell'incontro sono stati assegnati altri riconoscimenti: al prof. Francesco Sabatini, filologo, linguista e presidente onorario dell’Accademia della Crusca, il cui premio è stato ritirato dal prof. Raffaele Coluccia, esponente del Direttivo dell’Accademia della Crusca; alla prof.ssa Emanuela Prinzivalli, docente emerita del Dipartimento di Studi Storico - Religiosi dell’Università “La Sapienza di Roma”; ai giornalisti Giovanni Anzidei, capo Ufficio Stampa dell’Accademia dei Lincei, Domenico Campana, dell’Ansa, e Gian Carlo Lisi, editore e sceneggiatore.

Infine, è stato attribuito un riconoscimento agli scrittori Giuseppe Petrarca e Roberto Croce, scrittore e all'artista internazionale Iallussi Sevasta.

Leave your comments

Post comment as a guest

0
terms and condition.

Comments